Seleziona una pagina

In questi anni troppe volte si è sentito parlare nei telegiornali di incidenti mortali e di disastri ambientali dovuti a esplosioni in raffinerie, su petroliere o installazioni offshore.

È fondamentale che queste strutture ad alto rischio diventino luoghi sicuri al 100% per il benessere dei lavoratori e dell’ambiente.

Limitare gli infortuni sul lavoro è possibile.

La sicurezza degli impianti industriali è, infatti, un tema delicato che deve coinvolgere tutta la filiera ad essa collegata. Uno studio effettuato da Marsh (Marsh Risk Consulting, 2003), relativo al periodo 1972-2001, ha preso in considerazione i cento incidenti a livello globale che hanno comportato i maggiori danni (in termini monetari).

Lo studio ha mostrato che nel periodo preso in considerazione c’è stato ogni anno un costante incremento degli incidenti. Secondo lo studio tale incremento è dovuto all’invecchiamento degli impianti, con un numero significativo di incidenti causati da: rotture o perdite dalle tubazioni (piping) che hanno causato incendi e/o esplosioni; anomalie durante gli avviamenti o i blocchi di impianto; eventi naturali.

Come possiamo quindi eliminare questo tipo di incidenti?

La protezione passiva dal fuoco costituisce sicuramente uno dei metodi più efficaci alla riduzione del rischio di incendio dei dispositivi di un impianto.

Si tratta di un metodo efficace che permette di minimizzare il pericolo e i danni provocati dal fuoco all’interno di una raffineria, sulle piattaforme petrolifere, negli impianti petrolchimici e nel settore navale e della difesa.

Il sostanziale vantaggio di una protezione morbida e flessibile è dato dalla facilità di trasporto, movimentazione, montaggio e smontaggio.

Cosa sono i PFP?

Lo scopo delle protezioni passive contro il fuoco, note con la sigla PFP, è quello di proteggere le strumentazioni e i vari organi di processo (installati su una data linea di flusso) da possibili danni in caso di incendio, e di garantire un arresto controllato e in sicurezza dell’impianto. Questi dispositivi sono progettati per garantire tutte le operazioni di sicurezza in caso di incidente, sono in grado di funzionare per un determinato lasso temporale, equivalente al periodo di protezione richiesto.

I materassini di protezione contro il fuoco possono essere installati direttamente su valvole, attuatori o su qualsiasi tipo di dispositivo che debba essere protetto per motivi di sicurezza. Sappiamo che ci sono ambienti il cui rischio di incidenti è più elevato e spesso è impossibile da eliminare; per questo si rende necessario agire in anticipo per prevenire possibili catastrofi.

Le protezioni PFP trovano applicazione in navi, impianti petrolchimici, raffinerie, piattaforme offshore.

Caratteristiche e vantaggi

I materassini PFP sono prodotti di per sé molto flessibili e resistenti. Sono composti da più strati di materiali differenti e materassini isolanti che ne garantiscono ottime prestazioni, nettamente superiori a quelle dei PFP metallici.

Le caratteristiche peculiari di questo prodotto sono:

  • Forma: può essere prodotto nella geometria che più si adatta al corpo da rivestire.
  • Intuitività e facilità di installazione (e di rimozione se necessario).
  • Resistenza alle intemperie, ai raggi UV e all’ambiente salino.
  • Manovrabilità: è certamente più leggero e facile da manovrare rispetto ad un tradizionale PFP metallico.
  • Effettua un isolamento termico.
  • Effettua un isolamento acustico.
  • Può essere corredato di sistema riscaldante per ambienti freddi.
  • Consente la manutenzione senza il fermo impianto.

Materassini flessibili contro il fuoco

New Componit propone un’innovativa gamma di materassini preformati come sistemi di protezione passiva contro il fuoco.

Poiché i materassini devono poter garantire la funzionalità di quanto rivestito, per un determinato periodo tempo in presenza di fuoco da idrocarburi, i prodotti Pyroproof sono stati testati e progettati per adattarsi perfettamente su valvole, attuatori, condotte, serbatoi ed equipaggiamenti vari.

Desideri qualche ulteriore garanzia?

Ecco i test passati dai nostri materassini Pyroproof:

  • Pool Fire 120 Minuti – testato e certificato a Chicago (USA) presso gli Underwrite Laboratories
  • Type Approval su certificato pool fire 30 Minuti – testato in Francia presso Efectis
  • Jet Fire 120 Minuti – testato e certificato presso lo Spadeadam Center (UK)
  • Blast Test fino a 1,85 Bar di pressione – testato e certificato presso lo Spadeadam Center (UK)

 

New Componit ha a cuore la sicurezza degli impianti, tanto da essersi posta come obiettivo quello degli “infortuni zero”.  Garantiamo un servizio di assistenza immediato, pronto a intervenire tempestivamente in ogni parte del mondo. Il nostro staff tecnico realizza su richiesta progettazioni in 3D ed elabora test d’efficienza per garantire prodotti certificati.

Se desideri saperne di più sui nostri materassini Pyroproof, clicca qui sotto.

 

 

Scopri di più qui

 

 

Simone Balbi
Chief Operating Officer

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Aiutaci a realizzare un servizio migliore per te, compila questo form: ci impegniamo a mantenere i tuoi dati personali al sicuro.

You have Successfully Subscribed!